Musei

Musei

Che questi siano nazionali, locali, pubblici o privati, i musei costituiscono il vero “architrave” della nostra “bellezza”.

Nella stragrande maggioranza sono pubblici: basti pensare alla recente istituzione delle gestioni di siti museali quali la Reggia di Caserta, il Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma, gli Uffizi di Firenze.

Esistono anche tutta una serie di Parchi e Ville paragonabili a veri e propri “musei a cielo aperto”dove il paesaggio si integra perfettamente con la cultura e la storia del nostro Paese. Ad esempio, il Parco del Colosseo a Roma o di Villa d’Este a Tivoli e alla magnificenza del Parco dei Campi Flegrei in Campania o anche al Parco di Ostia Antica.

I musei nazionali sono incardinati nel Ministero per i beni e le attività culturali MiBACT anche se, a seguito della riforma Franceschini, hanno assunto una nuova autonomia gestionale, potendo stipulare appalti e approvare un proprio bilancio.

Nell'ambito di tale nuova autonomia di gestione, tuttavia, questi si trovano ad affrontare sempre nuove sfide come la ricerca di nuovi fondi e di finanziamenti da parte dei privati,oltre che quella di sperimentare nuove forme di promozione sul territorio.

Alcuni Musei hanno poi assunto la forma della Fondazione: basti pensare al museo Egizio di Torino o alla Fondazione la Triennale di Milano o la Quadriennale di Roma: si tratta di istituti la cui autonomia si confronta quotidianamente con i vincoli pubblici, oltre che quelli di stampo privatistico,soprattutto contabili e relativi al personale.

Non può non ricordarsi che dal punto di vista gestionale, come spesso succede anche in altri settori, le forme più interessanti di “sperimentazione” di formule gestioni avviene a livello territoriale dove troviamo le prime forme di fondazioni di partecipazione o addirittura di musei partecipati dalla cittadinanza o, più semplicemente affidati ai non profit.

 

Gli aspetti giuridici affrontanti dallo Studio in questo settore riguardano, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

-       Aspetti inerenti la contrattualistica pubblica e privata;

-       La redazione di bandi e disciplinari di gara per servizi e servizi aggiuntivi;

-       Stipula di protocolli d’intesa, convenzioni tra musei o con Comuni e privati;

-       Affidamenti di prestazione artistiche;

-       Aspetti giuridici inerenti l’organizzazione delle mostre;

-       Supporto nella gestione documentazione;

-       Attuazione del regime di privacy nei musei pubblici;

Le attività vengono svolte a supporto di musei pubblici e privato avuto particolare riguardo alle forme di PPP speciale attivabili nel settore culturale nell'ambito del quale lo studio ha raggiunto una esperienza notevole.  

 

La Direzione di riferimento è la Direzione Generale Musei del MiBACT

Le associazioni maggiormente rappresentative del settore sono: Federculture - Mecenate 90

Per i servizi aggiuntivi: Coopculture

torna indietro